Giochi per il matrimonio, divertimento assicurato

Finto cameriere per matrimoni

Per gli amici organizzare degli scherzi e dei giochi per il matrimonio è una tradizione che non passerà  mai di moda. E’ un piacere per chi li organizza, un piacere per gli sposi che si sentono coinvolti e un piacere per tutti gli invitati per le risate che normalmente ne conseguono.

Giochi per gli sposiSulle regole e i consigli su come organizzare i giochi  per il matrimonio ho già scritto un articolo dedicato, che vi consiglio di leggere prima di scegliere i giochi. Io sono sempre stato in prima linea quando c’era da organizzare scherzi o giochi per gli sposi, lavoro da più di 10 anni nel settore matrimoni come prestigiatore e finto cameriere, quindi ne ho visti molti e posso consigliarvi quelli che più mi hanno divertito.

Partendo dal principio che i giochi per il matrimonio sono belli soprattutto in base a come vengono proposti e presentati, più che in base al gioco stesso, ecco un elenco di alcuni giochi matrimonio.

Amor mio, quanto mi conosci?

Gioco della scarpa al matrimonio

Il gioco delle domande è il gioco per i matrimoni più utilizzato. Lo so che è stravisto, ma nonostante ciò funziona sempre. Per prepararlo vi basta una lista di domande e due oggetti buffi per far prenotare loro la risposta. Eviterei la solita scarpa, perchè è troppo inflazionata

 

Le regole sono semplicissime. Gli sposi si siedono spalle contro spalle su due sedie e devono rispondere a delle domande sulla coppia, alzando un oggetto o un cartello se la risposta riguarda se stessi. L’originalità e la personalizzazione sta nelle domande e negli oggetti da alzare. Se lei è appassionata di cucina può avere un mattarello, se lui è un muratore gli darete una cazzuola, se lei è infermiera uno stetoscopio…

Si comincia con due domande di riscaldamento, per vedere se gli sposi hanno compreso le regole, per poi passare a domande più dediicate alla coppia. Evitate le domande troppo imbarazzanti, che rischiano di rovinare il gioco. Ecco alcuni esempi:

  • Chi è la sposa?
  • Chi è lo sposo?
  • Quando vi siete conosciuti chi ci ha provato per primo?
  • Chi è il più vanitoso?
  • Nella coppia chi è sempre in ritardo?
  • Chi cucina meglio?
  • Chi dei due è il più pigro?
  • Parliamo di soldi. Chi è il più spendaccione?
  • Chi ha sempre ragione tra i due?
  • Al mattino, chi si sveglia per primo?
  • Chi passa più tempo in bagno?
  • Nell’armadio chi ha più vestiti?
  • Chi usa di più il telefono?
  • Chi ha di più la testa tra le nuvole?
  • A tavola chi mangia di più?
  • E chi beve di più?
  • Chi dei due si lamenta di più per un graffio?
  • Di solito chi dice più parolacce?
  • Chi pensa questo gioco sia già durato abbastanza?

Importante è l’uso del microfono per far sentire a tutti gli invitati le domande.

Scenette

E’ sempre bello durante il ricevimento o fuori dalla chiesa far interpretare un piccolo sketch agli sposi in base alle loro caratteristiche, magari mettendo loro accessori buffi che rendano al meglio il ruolo che devono recitare.

Funzionano sempre quelli che si adattano allo stile degli sposi e il loro lavoro. Se lei è incinta la gara a chi mette prima pannolino a bambolotto, se lui è falegname chi sega prima tronco, se lei è una sarta farle cucire una pezza a forma di cuore sulle mutande che lui sta indossando. O vestire lui da gorilla e fargli mimare King King che rapisce la bella.

Prove buffe

Una serie di prove veloci e buffe a gara tra i due sposi che fanno spettacolo per tutti:

  • A entrambi mettere un elastico intorno alla testa che appoggi sulla punta del naso. Vince il primo che riesce a farlo arrivare intorno al collo senza usare le mani. Smorfie degli sposi e risate garantite per tutti.
  • Far cantare un veloce strofa di una canzone con del ghiaccio in bocca
  • Piccola prova fisica. Fare 8 giri su se stessi poggiando la testa su un bastone che tocca il terreno
  • Far dire a entrambi uno scioglilingua buffo
  • Il gioco delle differenze. Mettere i due sposi in posizione strana insieme, coprire davanti con un lenzuolo e cambiare tre piccole cose approfittando della copertura. Spostare un braccio, cambiare orologio da uno all’altro, abbassare un calzino. Dopo 20 secondi scoprire e gli ospiti devono indovinare le 3 differenze da ciò che avevano visto prima.

Le cartoline appese

Preparare un filo da stendere con tante cartoline appese quanti sono gli invitati. Su ogni cartolina scrivere una data e l’indirizzo degli sposi. Tutti gli invitati nella giornata dovranno prendersi una cartolina. In quella data dovranno spedire la cartolina agli sposi con un pensiero , un augurio o una frase spiritosa per loro. Così ogni settimana gli sposi per mesi riceveranno cartoline. Per essere sicuri che venga spedita la cartolina dovrebbe essere già affrancata.

Potete stampare delle foto su cartoncino per trasformarle in cartoline o farle stampare a prezzo contenuto. Avrete così reso questa idea unica e originale. Se il formato è lo stesso delle cartoline basta un francobollo e diventano cartoline a tutti gli effetti.

Chi ho invitato?

Ecco un gioco per il matrimonio molto semplice da organizzare e sempre divertente. Preparate una serie di cartelli con delle caratteristiche che contraddistinguano i vari invitati.

Ecco alcuni esempi dei cartelli che potete preparare.

  • Tutti i cugini
  • Gli invitati alti più di 1,80
  • Tutti gli uomini sposati
  • Tutte le persone che hanno invitato gli sposi al loro matrimonio
  • Tutte le mamme
  • Le amiche che hanno partecipato all’addio al nubilato

Gli sposi si siedono di fronte agli invitati. Voi che organizzate il gioco vi mettete alle spalle degli sposi e alzate un cartello, in modo che tutta la sala possa leggerlo, fuorché gli sposi. Tutti gli invitati che hanno la caratteristica del cartello devono alzarsi in piedi. Da ciò gli sposi devono indovinare la caratteristiche che accumunano tutti quelli in piedi e quindi indovinare ciò che c’è scritto sul cartello.

Potete scrivere caratteristiche riguardanti il luogo in cui vivono, il carattere, qualcosa legato al passato in comune con gli sposi. E’ un gioco veloce e suscita molte risate.

Chiamare un artista di spettacolo

Prestigiatore per matrimoniPer rendere la festa ancora più originale avete pensato a contattare un artista di spettacolo? Il matrimonio è una giornata molto lunga, con tante attività, ma anche tante pause. Un artista di spettacolo saprà riempire la giornata con allegria e originalità. Ad esempio un prestigiatore, può intrattenere gli ospiti in modo garbato, spiritoso e divertente senza mai essere invasivo. Un finto cameriere saprà creare quei momenti di ilarità e follia per rendere memorabile il matrimonio. Dei ballerini porteranno colore e entusiasmo tra gli invitati. Un caricaturista potrà regalare a tutti un ricordo della giornata.

Quando scegliete un artista di spettacolo per il matrimonio informatevi bene sulla sua esperienza, su ciò che farà e se sia un professionista o un dilettante. La sua figura è molto importante nella giornata, ma al contempo deve essere discreta senza mai imporsi sui protagonisti della giornata, gli sposi. Un professionista ha fatto migliaia di spettacoli, non ha alcuna esigenza di rendersi protagonista in un matrimonio. Il rischio dei dilettanti è la loro voglia di esibirsi a tutti i costi, che potrebbe andare oltre le esigenze degli sposi.

 

Tutti i giochi per matrimonio vanno pepararati con attenzione e cura per i dettagli, come ho scritto in questo articolo. Ricordate che i giochi devono divertire tutti, non solo voi che li organizzate.

Sono contrario ai rapporti prima del matrimonio, fanno arrivare tardi alla cerimonia. Woody Allen

 

I giochi matrimonio, consigli su come organizzarli da parte degli amici

State cercando idee per rendere il ricevimento di matrimonio dei vostri amici divertente e  originale? Molti clienti mi chiedono come animare un ricevimento e quali giochi matrimonio funzionano meglio

Ho visto centinaia di matrimoni e ho organizzato per gli amici un sacco di giochi, quindi penso di potere dare alcuni consigli per tutti coloro che vogliono organizzare giochi a un matrimonio.

 

 

Organizzarsi bene

Ogni volta che gli amici degli sposi vengono invitati al matrimonio mettono in opera un impresa per creare allegria e momenti di goliardia, per potere rendere meno rigida la cerimonia e il ricevimento. Striscioni per strada, menu finti, scherzi o scenette fuori dalla chiesa e giochi al ricevimento. Sono tutte cose che rendono ancora più divertente la festa del matrimonio, prendono bonariamente in giro gli sposi e divertono tutti gli invitati, dai bambini agli anziani. Ho visto però tanti giochi finiti per essere noiosi o perfino fastidiosi perché erano organizzati male.

Se volete un elenco di giochi per il matrimonio che secondo me funzionano meglio cliccate qui, ma prima vi consiglio di leggere il paragrafo che segue, riguardante il modo di organizzarli e gestirli, più importante dei giochi stessi.

Consigli su come gestire e organizzare un gioco per gli sposi

 

Prestigiatore per matrimonio

Ho visto molte volte amici entusiasti creare disastri perché non si erano organizzati bene per gestire un gioco, scherzo o animazione per gli sposi. Qui vi lasco alcuni consigli e con esempi di ciò che ho visto in tanti anni di spettacoli ai matrimoni.

 

 

  • Qualsiasi cosa vogliate organizzare, non rovinate ciò che gli sposi hanno organizzato in mesi di fatica e spendendo soldi. Se solete creare menu buffi e finti da mettere in tavola, non buttate quelli originali degli sposi, ma affiancateli a questi. Per le scenette e i giochi fuori dalla chiesa, non rischiate di rovinare i vestiti degli sposi.
  • Qualsiasi cosa vogliate fare al ristorante mettetevi d’accordo prima con il ristorante, il musicista e gli eventuali artisti. Il ristorante consiglierà il momento più adatto, il musicista vi aiuterà con microfoni e eventuali musiche. Se c’è un artista di spettacolo, prestigiatore o giocoliere, saprà presentarvi nel modo migliore per attirare subito la attenzione di tutti e rendere ancora migliori i vostri giochi.
Non esagerate
  • Tutto ciò che fate deve avere lo scopo di rendere ancora più felici gli sposi e di rendere il giorno del matrimonio memorabile per tutti. Gli scherzi ci stanno, ma non devono essere pesanti. Se usate l’idea di mettere  le buste con i soldi interno di un blocco di cemento, ma poi  lo sposo ci impiega 20 minuti per spaccarlo a mazzate, non è più divertente. Se costringete gli sposi a fare un gioco nel momento i  cui tutti i parenti anziani stanno andando via e loro dovrebbero consegnare le bomboniere state creando un disagio per tutti.
Materiali
  • Siate sicuri di avere tutto il materiale pronto per il momento giusto. E’ tragico quando gli amici al ristorante fermano servizio, musica e festeggiamenti per un gioco e poi si accorgono che manca loro qualcosa e tutti gli inviati aspettano per 15 minuti che gli amici si organizzino, creando un buco nella festa, creando disagi al ristorante e rovinando i ritmi previsti dagli sposi.
  • Se volete far vedere un video agli sposi affidatevi a un professionista per la tecnologia. I fotografi o anche i musicisti sono dotati di attrezzature professionali e sono preparati a ogni inconveniente. Se volete gestirli da soli siate molto preparati per tutto ciò che riguarda lettore, formato del video, schermo, luci, proiettori. Fate prove, montate tutto preventivamente. E non fate video di oltre 6-7 minuti. Al posto del divertimento rischiate fortemente di creare la noia.
Fondamentale
  • Non è importante cosa fate, ma come lo fate. Chi presenta il gioco o lo scherzo deve essere spigliato e tenere un ritmo veloce per tutto il gioco. Ogni compagnia ha il personaggio adatto a questo scopo. Ricordate che non dovete intrattenere solo gli sposi, ma tutti gli invitati.
Conclusione

Animazione per matrimoni

Queste sono alcuni semplici consigli su come organizzare dei giochi al ristorante.

 

Per vedere che tipo di giochi potete fare leggete questo mio articolo sui giochi matrimonio.

Se volte vedere cosa propone un professionista dello spettacolo ai matrimoni vi invito a visitare la mia pagina dedicata alla animazione matrimoni come finto cameriere e prestigiatore.

 

Ha voluto sposarsi col vestito della nonna. Era incantevole, ma la nonna moriva di freddo. Boris Makaresko